Alessandro Barbero

1) Come hai conosciuto i Tenebrae
- Ho conosciuto i Tenebrae tramite il forum Liguria In Metal; sono andato ad ascoltare le canzoni presenti sul loro Myspace e ho subito gradito tantissimo la loro proposta musicale; poi ho stretto un rapporto di amicizia con il chitarrista e fondatore May.

2) Come hai iniziato a collaborare con loro
- Dopo aver organizzato un pò di date per loro nel Levante ligure, mentre stavano allestendo il loro spettacolo “Memorie Nascoste”, mi hanno proposto di interpretare la parte del Pittore durante gli spettacoli musicali – teatrali dal vivo. Ho accettato molto volentieri!

3) Definisci il tuo ruolo all’interno del progetto
- Un’oscura presenza! A parte gli scherzi, penso che il progetto Tenebrae sia qualcosa di più di un semplice gruppo rock. Coinvolge musica, pittura, teatro e arti visive in genere. Io credo di dare il mio contributo per quanto riguarda l’aspetto più prettamente scenico / recitativo del progetto.

4) Un pensiero su memorie nascoste
-  Me ne sono innamorato al primo ascolto. E’ emozionante e profondo. E’ un progetto molto complesso ed accattivante, anche se ha anche alcune parti di immediato impatto. E’ una giusta alchimia tra molti fattori, che lo rendono qualcosa di unico.

5) Pensieri a ruota libera e saluti

- Ciao a tutti i fan dei Tenebrae e “benvenuti nella mia galleria d’arte!”

Alessandro Barbero

Il curriculum di Alessandro Barbero

Nato in Chiavari il 29 Aprile 1978, ha il suo primo approccio al teatro all’epoca della scuola, dove, sotto la direzione di Mario Forella, recita in un adattamento della piece “Il povero Piero” di Achille Campanile.
Riprende l’attività teatrale entrando a far parte della Compagnia Teatro dell’Arca, con la quale prende parte ai seguenti spettacoli, sempre per la regia di Simone Rosellini: “La sensale di matrimoni” di Thornton Wilder (2002); “Il rifugio” di Agatha Christie (2003); “Sarto per Signora” di Georges Feydeau (2004).Nel 2005 prende parte all’allestimento di “Trappola per topi” di Agatha Christie con la Compegnia Stabile del Teatro di Ruta, per la regia di Mario Peccerini.Nel 2006 recita nella piece “Capitolo secondo” di Neil Simon, sempre con la Compagnia Teatro dell’Arca, di cui cura, insieme a Roberta Ottonello, anche la regia e la traduzione del testo.Nel 2010 entra a far parte della Compagnia Stabile del Teatro Govi con cui prende parte agli spettacoli “La cena dei cretini” di Francis Veber (2011) e “Romeo e Giulietta” di William Shakespeare (2011), entrambi per la regia di Antonio Biggio.Inoltre, partecipa a numerosi spettacoli di monologhi e cabaret, interpretanto, tra le altre opere: “La proposta di matrimonio“ di Anton Checov; “Sogno in due tempi” e “La sedia da spostare” di Giorgio Gaber; “La molla è stata il purè” di Velise Bonfante e molte altre.
Contemporaneamente all’attività teatrale prende parte a vari cortometraggi e pellicole: “La sciarpa” di Frizzi Maniglio (2001); “Invaxon – Alieni in Liguria” di Massimo Morini ed Enzo Pirrone (2004); “Shapeshifters” di Andrea Chiatore (2005); “Domenica” di Gabriele Mangiafico (2009).
Nel 2010 prende parte allo spettacolo “Memorie Nascoste”, tratto dal concept album omonimo della rock band Tenebrae, che mischia teatro, rock e pittura, per cui ha curato anche la regia con Davide Faudella.
Sempre nel 2010 prende parte alle registrazioni del disco “Meloria – Menti logiche ridiamo assieme” della prog rock band Splindeparì, curando la registrazione di parti recitate.
Nel 2011, prende parte allo spettacolo “Viali risorgimentali, tra musica e parole”, per la celebrazione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, che prevede l’esibizione del Corpo Bandistico Città di Rapallo alternato a reading di brani dei grandi personaggi del Risorgimento.
Inoltre, dal 2008 ha iniziato l’attività di presentatore di serate, festival, manifestazioni, concorsi e saggi in ambito musicale: saggi della Roland Music School (2008-2009-2010); “NB Live Open Air” (2008); “Nota Bene Live Contest“ (2009); “A night with the music of Pink Floyd” (2009); “Una canzone per un sorriso” (2009); “Il lavoro si muove in Europa” (2009); “Rock on the river” festival (2010); rassegna “Artisti in locanda” (2010); “Terza Festa del Volontariato: i tesori nascosti di Rapallo” (2011).

1992

Titolo: “Il povero Piero” di Achille Campanile
Ruolo: protagonista
Ambito: teatro
Regia: Mario Forella

2001

Titolo: “La sciarpa”
Ruolo: Comparsa
Ambito: Cortometraggio
Genere: Drammatico
Regia: Frizzi Maniglio

2002

Titolo: “La sensale di matrimoni” di Thornton Wilder
Ruolo: Rudolph
Compagnia Teatro dell’Arca
Ambito: Teatro
Regia: Simone Rosellini

2003

Titolo: “Il rifugio” di Agatha Christie
Ruolo: Gudgeon
Compagnia Teatro dell’Arca
Ambito: Teatro
Regia: Simone Rosellini

Titolo: “La proposta di matrimonio” di Anton Checov
Ruolo: Protagonista
Compagnia Teatro dell’Arca
Ambito: Cabaret
Regia: Simone Rosellini

2004

Titolo: “Sarto per signora” di Georges Feydeau
Ruolo: Monsieur Pompon
Compagnia Teatro dell’Arca
Ambito: Teatro
Regia: Simone Rosellini

Titolo: “Invaxon – Alieni in Liguria”
Ruolo: Comparsa
Ambito: Film
Genere: Commedia
Regia: Massimo Morini ed Enzo Pirrone

Titolo: “La sedia da spostare” di Giorgio Gaber
Ruolo: Protagonista
Compagnia Teatro dell’Arca
Ambito: Cabaret
Regia: Simone Rosellini

2005

Titolo: “Trappola per topi” di Agatha Christie
Ruolo: Maggiore Metcalf
Compagnia Stabile del Teatro di Ruta
Ambito: Teatro
Regia: Mario Peccerini

Titolo: “Shapeshifters”
Ruolo: Cambiante
Ambito: Cortometraggio
Genere: Fantasy
Regia: Andrea Chiantore

Titolo: “Sogno in due tempi” di Giorgio Gaber
Compagnia Teatro dell’Arca
Ambito: Monologo

Titolo: “La sedia da spostare” di Giorgio Gaber
Ruolo: Protagonista
Compagnia Teatro dell’Arca
Ambito: Cabaret
Regia: Simone Rosellini

2006

Titolo: “Capitolo secondo” di Neil Simon
Ruolo: George
Compagnia Teatro dell’Arca
Ambito: Teatro
Regia: Roberta Ottonello ed Alessandro Barbero

2009

Titolo: “Domenica”
Ruolo: Enrico
Ambito: Cortometraggio
Genere: Drammatico
Regia: Gabriele Mangiafico

2010

Titolo: “Memorie nascoste”
Ruolo: Il pittore
Ambito: Teatro / Concerto
Band: Tenebrae
Regia: Alessandro Barbero e Davide Faudella

Titolo: “Meloria – Menti logiche ridiamo assieme”
Ruolo: Voce recitante
Ambito: Disco
Genere: Prog Rock
Band: Splindeparì

Titolo: “Sogno in due tempi” di Giorgio Gaber
Ambito: Monologo
Titolo: “La sedia da spostare” di Giorgio Gaber
Ruolo: Protagonista
Ambito: Cabaret
Regia: Alessandro Barbero e Roberta Ottonello

Titolo: “La molla è stata il purè” di Velise Bonfante
Ruolo: Protagonista
Ambito: Cabaret
Regia: Roberta Ottonello

2011

Titolo: “La cena dei cretini” di Francis Veber
Ruolo: Prof. ArcoforteCompagnia Stabile del Teatro Govi
Ambito: Teatro
Regia: Antonio Biggio

Titolo: “Romeo e Giulietta” di William Shakespeare
Ruolo: Paride
Compagnia Stabile del Teatro Govi
Ambito: Teatro
Regia: Antonio Biggio

Titolo: “Viali risorgimentali, tra musica e parole”
Ruolo: Voce narrante
Ambito: Concerto / Reading
Banda: Corpo Bandistico Città di Rapallo

Lascia un Commento