Biografia

Gli Inizi

I Tenebrae sono un gruppo di Genova nato da una idea del chitarrista Marco Arizzi il 5 novembre 2005.
La band muove i suoi primi passi suonando un genere misto tra metal progressive e rock con una forte impronta scenica, incasellandosi in un genere che si puo’ definire Art Rock, in cui  il connubio tra vari generi d’arte proposta (disegno, pittura, fotografia, recitazione) attraverso le storie raccontate in musica, prendono una forma univoca e completano il lavoro del gruppo.
Dopo i primi live di prova e il primo avvicendamento di cantante. Marco Porqueddu lascia il posto a Davide Faudella e qualche mese di assestamento, i Tenebrae cominciano a suonare stabilmente nei migliori locali genovesi dedicati alla musica live e underground, come il Madeleine, La Panteka, il Nota Bene.
Esce cosi’  dopo un ep e una fase di rodaggio nel 2010, “Memorie nascoste” .
Il disco d’esordio del quintetto riceve delle ottime recensioni e riscontro di pubblico risultando qulacosa di nuovo e genuino, accompagnato da performance teatrali, un fumetto realizzato da Gabriele Ghio e Marta Olezza e quadri inerenti al concept live dipinti per l’occasione da Desiree’ Nembri.
La band si trova a far esperienza e a esibirsi in vari contesti importanti da protagonista e in apertura,  cui il climax risulta la partecipazione al Balla coi cinghiali nel 2010 in cui i nostri aprono la serata al Teatro degli orrori sul palco principale.

Tenebrae 2010 “Memorie Nascoste

Voce: Davide Faudella
Chitarra: Marco “May” Arizzi
Basso: Fabrizio Garofalo
Batteria: Emanuele Benenti
Tastiera: Flavio Bignone
Performer Live: Alessandro Barbero

Scissione e rinascita (2011)

La formazione dei Tenebrae cambia radicalmente, rischiando quasi lo scioglimento.
Marco Arizzi in questo periodo decide di reclutare nuovi elementi per poter proseguire il percorso artistico della band, arrivando cosi’ alla formazione che dopo molti live sulla scia del primo disco, si chiude in saletta per realizzare il secondo lavoro.
Arrivano quindi:
Tenebrae 2014 “Il Fuoco Segreto

Pablo Ferrarese: Voce e Cori
Marco “May” Arizzi: Chitarra
Francesco Mancuso: Tastiera e Cori
Fabrizio Bisignano: Basso
Alessandro Fanelli: Batteria
Antonella Bruzzone: Concept e Testi

Il cambiamento rispetto al passato risulta molto marcato fin da subito.
Viene abbandonato tutto il comparto scenico a favore di uno show piu’ di impatto prettamente classico e immediato.
Il passaggio da sonorita’ piu’ rock al metal con impronte dooom e atmosferiche, dalla chitarra a sei a quella a sette corde,  l’appesentimento generale del sound che diventa piu’ orchestrale e “pesante” e meno immediato rispetto al passato, e’ un cambiamento radicale che viene assorbito bene dalla fanbase del gruppo.
Questo nuovo consenso e ritrovato entusiasmo, consente ai Tenebrae di rinnovarsi e continuare quel percorso creativo e di consolidamento che li ha portati a dividere il palco con alcune delle band piu’ conosciute del metal italiano.

Il Fuoco Segreto (2014)

Esce cosi’ “Il Fuoco Segreto” Secondo lavoro della band viene accolto molto bene, riuscendo a mantenere la  qualita’ del primo album lavorando molto sull’arranggiamento e produzione,  personalizzando il tiro musicale ai nuovi interpreti del gruppo, grazie anche alla guida esperta di Rossano Villa che aiuta molto la band a raggiungere il sound desiderato.
E’ proprio di questo periodo l’accordo stretto con House of Ashes che ha portato i nostri a fare un breve tour di 3 date con Shore of Null, e Lenore’s Fingers. Purtroppo pero’ la band non riesce a trovare la giusta unita’ di vedute e si separa ulterormente lasciando spazio a nuovi arrivi e graditi ritorni.
Con il ritorno di Fabrzio Garofalo al Basso, Ilaria Testa alle tastiere e prima Gabriele Lenti alla batteria, i Tenebrae cercano di assestarsi compositivamente e di trovare una visione comune ma dopo qualche bel live di impatto e qualche mese di composizione con brani che verranno poi rieditati ma mantenuti per il disco successivo, non riuscira’ a trovare le giuste motivazioni e coesione.

Il secondo rinnovamento

Nonostante i continui cambi di line up, la band continua ad avere una continuita’ creativa e di concerti costante.
Unico stop forzato, durante il rinnovamento della line up con l’abbandono di Ilaria Testa e Gabriele Lenti, i Tenebrae si mettono alla ricerca di elementi nuovi per poter continuare il processo creativo iniziato con il secondo disco.
Arrivano cosi’ Fulvio “Flux” Parisi e Massimiliano Zerega, a completare la formazione, con cui la band entra nuovamente all’ Hilary studio di Rossano Villa per la registrazione del Terzo album che sara’ per la prima volta in lingua inglese.

Tenebrae 2014  – 2015

Voce: Pablo Ferrarese
Chitarra: Marco “May” Arizzi
Basso: Mattia Severi / Adolfo Schiappacasse / Fabrizio Garofalo
Batteria: Alessandro Fanelli / Gabriele Lenti / Massimiliano Zerega
Tastiera: Francesco Mancuso / Ilaria Testa / Fulvio Flux Parisi
Testi e Concept Antonella Bruzzone

My Next Dawn (2016)

Sonorità rinnovate, più cupe ed apocalittiche,  guidano i Tenebrae attraverso la storia raccontata da Antonella Bruzzone, verso una nuova alba creativa, mantenendo sempre al centro dell’attenzione l’emozionalità del momento che la storia vuole trasmettere, dandoci cosi’ la possibilità di sfiorare i piu’ svariati lidi musicali.
Uscito come digital download a fine estate 2016, e entro la fine dello stesso anno in formato CD fisico, per conto di Black Tears
Il cambio di lingua risulta essere una scelta azzeccata, che da’ al gruppo un respiro piu’ internazionale e facendogli ricevere recensioni positive sia in italia che
all’estero.
I Tenebrae targati 2016 si definiscono Atmospheric Doom/Gothic Metal sono:

Tenebrae 2016 “My Next Dawn

Voce: Pablo Ferrarese
Chitarra: Marco “May” Arizzi
Basso: Fabrizio Garofalo
Tastiere: Fulvio “Flux” Parisi
Batteria: Massimiliano Zerega
Testi e Concept: Antonella Bruzzone

Attualmente i Tenebrae hanno sostituito alla batteria Massimiliano Zerega con Marco “Cj” Campagnoni e inframezzando qualche live, sono al lavoro al nuovo disco.

 

I Tenebrae nel tempo