Perche’ bisogna sostenere il Cornigliano in Rock.

Cornigliano in Rock!!!

E chi lo avrebbe mai detto,
che una sera avremmo suonato proprio qui, nella mia Cornigliano.
In un periodo in cui i locali chiudono uno dopo l’altro sotto il peso di una crisi inesorabile e restrizioni di vario genere, in un tempo in cui gli spazi per i giovani si riducono, nasce proprio qui, per Voi,  un nuovo festival.
Sta a noi adesso cullarlo e coltivarlo,  farlo crescere di anno in anno cercando di creare qualcosa di bello e che unisca le varie realta’ di questa citta’ perche’,
ragazzi, questa e’ una occasione unica che viene data a tutti noi che amiamo la musica dal vivo, la scena locale.
Non solo per il quartiere, che ha una gran voglia di riscatto, di rivincita verso chi ha distrutto e violentato a colpi di degrado e cemento quella che un tempo, abbracciata dal castello Raggio, era una delle piu’ belle zone di Genova, quartiere che oggi sta lentamente e a fatica cercando di rialzarsi in piedi, intorpidito, dolorante, ma Vivo.
Talmente vivo che per questa prima edizione, Cornigliano in rock vedra’ come partecipanti esclusivamente band con componenti del quartiere, e sara’ supportata e organizzata grazie a chi vive la realta’ quotidiana di questa fetta di citta’.
Grazie quindi a chiunque abbia dato supporto e reso possibile questa prima data tutta made in Cornigliano.
Nata sotto la stella del grande Ludovico Lias e dei suoi collaboratori, questo concerto, a cui sono onorato di partecipare, puo’ esser una spinta per poter creare una nuova onda e allargarla ad altre realta’al di fuori del quartiere, e perche’ no diventare un appuntamento fisso, sarebbe stupendo.
Per quel che ci riguarda da ancora piu’ vicino, invece, esordira’ Francesco Mancuso alle tastiere, e ci accompagnera’ il grandissimo Alessandro Barbero nel ruolo del pittore, con i consueti quadri di Desiree Nembri a rendere piu’ completo il nostro spettacolo, rinnovato dalla presenza di un nuovo Tenebrae.
Un abbraccio a tutti gli Amici che decideranno di supportare questa iniziativa, a tutti quelli che pur non amando la nostra musica ci saranno lo stesso, chissa’ che non riusciremo nell’impresa di convincervi a passare un po di tempo con noi ed il nostro Memorie Nascoste, fatto con il cuore e tanta passione per la Musica.
Noi dal canto nostro, come al solito ce la metteremo tutta , ovviamente.
Ringraziamo inoltre gli Esmen, i Babylon, i Super Crest Band e gli Egua, con cui saremo onorati di dividere il palco e grazie anche a tutte le associazioni scritte sul volantino che ci aiuteranno e vorranno essere dei nostri.
Ehi ragazzi…. ci vediamo il 26 a Villa Bombrini mi raccomando.
.. Siamo Tornati .. 
   Marco Arizzi, May

Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.